Tag Archives: triller
Immagine

Giovani scrittori crescono. Vi presento Giampiero Margiovanni.

2 Mag

In questi ultimi tempi sto notando come tanti Abruzzesi stiano intraprendendo dei percorsi meravigliosi in particolare nella scrittura e nella pubblicazione di un libro. Cosi mi sono messa in contatto con loro per farveli conoscere perchè ritengo importante anche questo tipo di Made In Italy. Do il via Con Giampiero Margiovanni che ha presentato poco tempo fa il suo primo libro I SOGNI NELLE LACRIME che ha gia riscosso un notevole successo. Paragonato al nuovo Ammaniti con il suo thriller dalla narrazione e dallo stile impeccabile che tiene incollati alla lettura fino all’ ultima pagina, degno di un grande scrittore.  Complimenti Giampiero e in bocca al lupo!

Buona Lettura

Giampiero-Margiovanni-scrittore

Giampiero Margiovanni – Scrittore

G – Chi è Giampiero Margiovanni e parlaci un pò di te.

GM – Ho 27 anni, sono di Atri precisamente vivo una piccola frazione chiamata Treciminiere, sono laureato in Mediazione linguistica, attualmente lavoro come assistente alla direzione per il brand We Positive, ma ho diverse passioni e hobby tra cui la scrittura appunto e il teatro, infatti faccio parte di una compagnia teatrale chiamata Les enfants Rouges e da novembre frequento un corso di teatro che si tiene a Pescara da Giampiero Mancini.

G – Come ti sei affacciato alla scrittura e quando hai iniziato a scrivere?

GM – Il mondo dei libri mi ha sempre appassionato, prima di tutto come lettore..ma fin da piccolo ricordo che scrivevo e inventavo storie, in un tema alle medie scrissi pure che da lì a qualche anno avrei pubblicato un romanzo…anche se non è avvenuto proprio “qualche anno dopo”…però è successo.

G – Il tuo libro, come è nato?

GM – Il mio primo romanzo si chiama I sogni nelle lacrime e nasce 20 anni fa da un incubo che fece la mia bisnonna. Sognò che io e mio cugino e lei venivamo rapiti e rinchiusi in una vecchia casa…quel sogno mi è sempre rimasto impresso nei ricordi e mi ha dato la base su cui costruire tutto il racconto…anche perché poi il racconto differisce molto dal sogno fatto 20 anni fa dalla mia bisnonna.

G – Ci racconteresti in breve di cosa parla?

GM – Parla di nonna Angelica Max e Leo due fratellini suoi nipoti. I tre vengono rapiti dal Bulgaro e dal suo complice Giovanni per dei loschi traffici di una banda dell’est europa. Nel bel mezzo del racconto nonna e nipoti scoprono di non essere così lontani da casa e tentano la fuga…

G – che importanza ha avuto la tua famiglia in questo progetto?

GM – La mia famiglia mi è sempre vicina in tutto quello che faccio per fortuna…quindi anche questa volta a modo loro mi hanno incoraggiato.

G – Pensi che sia stato difficile arrivare fino alla pubblicazione?

GM – Si perché purtroppo non basta essere bravi bisogna avere anche fortuna…ritengo di essere comunque un privileggiato ad avere una casa editrice che punta su di me in quanto Solfanelli è tra i migliori editori abruzzesi. Poi se sono anche bravo lo lascio decidere a chi leggerà il mio libro.

G – Cosa Pensi del panorama italiano editoriale ? Oppure meglio l’estero?

GM – Da quello che so io all’estero, soprattutto negli Usa, si fa molto più scouting e si investe di più…mi è capitato di sentire di case editrici italiane che pubblicano ragazzi giovanissimi senza nemmeno leggere i manoscritti, magari hanno tra le mani il nuovo Follett e nemmeno se ne sono accorti, e abbandonano gli autori a se stessi…come anche c’è chi pubblica cose improponibili di autori che non sanno nemmeno parlare l’italiano.
Secondo me bisognerebbe pensare di più prima di dire no o sì a un autore.

G – Quanto hanno influito i social nel tuo progetto?

GM – Penso che siano un’ottima vetrina, ma non hanno inciso molto nel mio caso… Sicuramente ci sono grandi margini di crescita in quel campo.

G – Cosa ha significato per te questo lavoro?

GM – Credo che sia una grande cosa..non solo per me ma per chi scrive in generale..poter rendere reale ciò che fino a qualche tempo fa era solo un’idea in testa non è da tutti. Purtroppo definirlo lavoro è esagerato perché sono in pochi quelli che riescono a vivere di arte.. ma ci stiamo adoperando in quella direzione.

G – Cosa ti senti dire a chi inizia a scrivere oggi?

GM – Inanzitutto di non piegarsi all’editoria a pagamento, tenere un anno in più il manoscritto in cantina è sempre meglio che regalarlo al primo che passa solo per smania di pubblicazione…e poi voglio dire di crederci perché se non ci credi tu in prima persona non ci crede nessuno.

G – Quale scrittore ti ha più influenzato?

GM – Sicuramente Niccolò Ammaniti. Qualcuno ha insinuato che il mio stile sia molto simile al suo…speriamo non si offenda nessuno…

G – Cosa ti aspetti per il futuro?

GM – Ho in cantiere un altro libro e spero di finirlo entro la fine dell’anno.

G – un tuo parere su chi cerca di fare impresa in Itala oggi?

GM – Sarò banale…purtroppo l’Italia taglia le gambe a chi prova ad affacciarsi nel mondo imprenditoriale piccolo o grande che sia. Conosco persone a cui, nonostante l’andamento positivo degli affari, è convenuto chiudere la propria attività piuttosto che mettersi in regola con tutte le norme e leggi.

16700483_1785302651791607_3070397295872110665_o

I Sogni nelle Lacrime – Copertina

 

Puoi Seguire Giampiero Margiovanni sulla sua pagina Fb:

https://www.facebook.com/isogninellelacrime/

Per ordinare il libro I SOGNI NELLE LACRIME:

http://www.lafeltrinelli.it/libri/giampiero-margiovanni/i-sogni-nelle-lacrime/9788874755301

 

Se vuoi collaborare con il blog e raccontare la tua attività puoi contattarmi sulla pagina fb:

https://www.facebook.com/pages/Ghirigoro-BLOG-Il-Made-In-Italy-è-di-Moda/779422408810547?fref=ts

Oppure alle mail:

ghirigoro17@gmail.com – giovanna.bronico@libero.it

Se vuoi seguire Ghirigoro e acquistare contattami qui:

https://www.facebook.com/madeinitaly017

Giovanna Bronico – Autrice Blog

http://www.giovannabronico.com/

Annunci